"Indipendentemente da chi schiererà la Ternana - ha dichiarato mister Ezio Capuano - sulla carta i nostri prossimi ospiti partono da favoriti. Parliamo di una formazione che lotta per il primo posto del girone e, se non fosse per lo straordinario cammino della Reggina, oggi sarebbe al comando. Non faremo però nessuna differenza tra coppa e campionato, scenderemo in campo per vincere perché vogliamo approdare ai quarti".

Su come arriva la squadra al match: "la vittoria con il Rieti ci ha dato consapevolezza e morale. mi dispiace che qualcuno abbia sminuito il suo peso, perché è stato un successo voluto, costruito bene e che è arrivato in un momento di difficoltà di classifica. I goal che abbiamo realizzato sono frutto del costante lavoro in allenamento. Per quanto concerne domani, cercherò di far capire alla squadra l'importanza della gara. E' una partita secca che bisogna affrontare con intelligenza, ma non vuol dire che saremo attendisti. Sappiamo di essere meno forti sulla carta, ma ce la giochiamo".

Un chiarimento su Diego Albadoro: "si è fatta inutilmente troppa caciara. Il giocatore ha disatteso ad una regola del club, la decisione di escluderlo domenica è stata condivisa dall'allenatore con la proprietà ed il responsabile dell'area tecnica. Niente di grave, ma le regole vanno rispettate in questo club ci sono uomini che intendono farle rispettare".

Manderò in campo la migliore formazione possibile - ha concluso mister Capuano - pur tenendo bene in mente i problemi derivanti dall'impegno ravvicinato. Alla Viterbese ci penseremo in un secondo momento, ora vogliamo andare avanti e serve grande equilibrio. Qualche errore contro il Rieti? Ogni tanto siamo un po' masochisti e proviamo a complicarci la vita, non deve succedere specialmente contro una squadra forte come la Ternana".